Arthur Duff

Arthur Duff

“THERE IS DOUBT THAT IS DOUBT”. In altre parole: attenzione potreste trovare un significato. IN HIDING usa combinazioni di parole accoppiate casualmente per creare espressioni accidentali che possono avere o non avere senso. Il loro significato dipende dal ciclico e fortuito scorrere dei fotoni del laser.

“There is play that is play” ogni espressione suggerisce che ci sia un qualcosa di concreto e un qualcosa di non concreto, ogni frase per divenire reale ed immanente deve inserirsi in uno specifico contesto spaziale, senza il quale il significato implicito sfugge : proiettate sui muri della galleria le parole riacquistano uno spazio fisico che permette loro di liberare il significato.
Vedi biografia

Opere disponibili

Installazioni

Video

Opere disponibili


  • Scatter Cadaver, 2017

    guaina in poliestere ritorto e neon rosso e giallo
    dimensioni ambientali


  • Decayed and Scattered, 2017

    smalto ceramica su pietra lavica e neon verde
    380 x 110 x 60 cm


  • Parallax view (red, yellow, blue, 2017

    carta forata
    34 x 109 x 3,5 cm (trittico)
    34 x 34 x 3,5 cm (ciascuno)


  • Parallax view (yellow, red, black), 2017

    carta forata
    34 x 109 x 3,5 cm (trittico)
    34 x 34 x 3,5 cm (ciascuno)


  • Fragment_M15, 2015

    corde in poliestere su telaio in alluminio
    37 x 37 x 12 cm


  • I lie, 2006

    corda in poliestere su struttura in inox
    139 x 139 x 12 cm

Installazioni

    News

  • Una serie di artisti, sia italiani che stranieri, (Andreco, Gabriele Basilico, Pier Paolo Calzolari, Luigi Carboni, Vincenzo Castella, Lynn Davis, Arthur Duff, Alberto Garutti, Massimiliano Gatti, Herbert Hamak, Jacob Hashimoto, Emil Lukas, Marco Neri, Luca Pancrazzi, Lucio Pozzi, Roberto Pugliese), saranno protagonisti di un variegato allestimento composto da opere eterogenee per dimensioni e tecnica, esposte dentro e fuori la galleria nel corso dell’ultimo anno. Dalla scultura alla fotografia, dall’installazione al dipinto.
    24 giugno – 1 settembre 2017 | Studio la Città, Verona