Tracey Snelling

«[…] Attraverso l’uso di scultura, video, installazione e performance, do la mia impressione di un luogo, delle sue persone e della loro esperienza. Spesso, l’immagine cinematografica si distingue dalla vita reale che si svolge dietro le finestre degli edifici, a volte creando un senso di mistero, altre volte sottolineando il banale. Il mio lavoro deriva da voyeurismo, film noir e posizione geografica e architettonica. All’interno di questa idea di posizione, i temi si sviluppano attorno ad un particolare luogo abitato: Chi vive qui? Cosa fanno e perché? Queste domande

trasportano l’osservazione nel regno della narrazione. Esplorano luoghi, persone e cultura attraverso l’uso della scala e della ripetizione di un tema, creando nuove realtà che cambiano a seconda della percezione dello spettatore. Utilizzando video, audio e manipolazione delle dimensioni, non cerco di replicare un luogo, piuttosto, do la mia impressione di un luogo, della sua gente e della sua esperienza, e permetto allo spettatore di estrapolare il proprio significato. […]»Tracey Snelling
Vedi biografia

Opere disponibili

Video

Opere disponibili


  • Tenement Rising, 2016

    tecnica mista, scultura a muro con video
    325 x 240 x 135 cm


  • Rendezvous, 2006

    Ed. 1/5
    tecnica mista, scultura a muro con video
    47,5 x 47,5 x 5 cm


  • Communist apartment #1, 2013

    in collaborazione con Idan Levin
    tecnica mista, scultura a muro con video
    52 x 40,5 x 56 cm


  • Communist apartment #2, 2013

    in collaborazione con Idan Levin
    tecnica mista, scultura a muro con video
    47 x 53 x 80 cm


  • Chongqing Nights, 2018

    Edizioni 1/5, 2 AP
    tecnica mista, scultura a muro con video
    48 x 58 x 9 cm


  • Another Seven Shacks, 2018

    tecnica mista, scultura a muro con video
    106,5 x 78 x 28 cm


  • The City, 2012

    Edizioni di 5, 2 AP
    tecnica mista, scultura a muro con video
    40,5 x 58,5 x 9 cm


  • Emmanuel Church of God, Happy Spa, Disco Christmas Living Room, 2017

    tecnica mista, scultura a muro con video
    19 x 104 x 58,5 cm


  • Dude’s Room, Girl’s Room, 2017

    tecnica mista, scultura a muro con video
    18,5 x 66 x 30,5 cm

Video

    News

  • Studio la Città inaugura sabato 1 dicembre 2018 la mostra, curata da Marco Meneguzzono place like home, collettiva che vede esposti i lavori di Brian Alfred, Vincenzo Castella, Igor Eškinja, Anna Galtarossa, Alberto Garutti, Daniel González, Tracey Snelling e Hema Upadhyay.
    1 dicembre 2018 – 16 febbraio 2019 | Studio la Città – Verona