Andreco – “Double Landscape”

image1

L’atteggiamento artistico e scientifico di Andreco lo ha portato anche a questa volta a lavorare su temi ambientali ispirandosi allo studio delle conseguenze che i cambiamenti climatici hanno sul nostro pianeta.

Raggiungendo una sintesi grafica della combinazione uomo-natura e ambiente naturale – ambiente artificiale, il suo lavoro assume un valore simbolico in cui il significato rimane aperto alla libera interpretazione e al pensiero critico del pubblico. Double Landscape si ispira alla geomorfologia di Villa Ada, ai suoi dislivelli, alle sue pendenze di questo luogo: cinque pannelli di 2,5 m di altezza e 8 m di lunghezza, costituiscono un’installazione di 40 m di estensione totale raffigurante un disegno nero frammentato da linee bianche che sporgono e si riflettono sul lago.  Il risultato è un’immagine quasi astratta, un paesaggio chimerico fatto di villaggi aperti e utopie realizzabili. L’opera incarna la riflessione artista di Andreco, incentrata su temi ambientali, sensibile al cambiamento climatici del pianeta che si riflette anche nella resa grafica, una perfetta sintesi del binomio uomo-natura, ambiente naturale-ambiente costruito.


Finisce: 14 agosto 2017

Dove


Laghetto di Villa Ada
Via di Ponte Salario, 28
Roma

Informazioni


mostre@studiolacitta.it

Altre news

  • Michael Najjar sarà uno dei protagonisti della mostra Galileo e le Arti. Il cielo stellato sopra di me, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e allestita a Palazzo del Monte di Pietà a Padova. Per l’occasione sarà esposta orbital ascent realizzata in un formato del tutto inusuale (180 x 300 cm) e il video spacewalk.
    18 novembre 2017 – 18 marzo 2018 | Palazzo del Monte di Pietà – Padova


  • Alberto Garutti è stato proclamato vincitore del Concorso artistico internazionale per la realizzazione delle opere per le Tre Soglie di Ca’ Corniani; il concorso, che si inserisce in un ampio progetto di valorizzazione paesaggistica a cura dello studio di architettura LAND, è stato lanciato lo scorso giugno con la curatela artistica di Elena Tettamanti e Antonella Soldaini e la curatela paesaggistica di Andreas Kipar.


  • Inaugura il 21 ottobre prossimo la 24° edizione del Noorderlicht International Photography Festival dal titolo NUCLEUS | Imagining science. Il festival, curato da Wim Mellis, vede come protagonisti 74 artisti e fotografi da 26 paesi. Michael Najjar è stato invitato a partecipare a Noorderlicht con una mostra personale con lavori della serie “outer space”.
    21 ottobre – 26 novembre 2017 | Noorderlicht Photofestival House of Photography, JB Groningen – Paesi Bassi


  • Il video Somewhere Parallel – Alterate Vision di Arthur Duff e Francesco Candeloro è stato selezionato dal curatore Massimo Scaringella per la sezione VISÃO EXPANDIDA (EXPANDED VISION) della Bienal de Curitiba ’17, il più grande evento d’arte contemporanea in America Latina.
    30 settembre 2017 – 25 febbraio 2018 | Curitiba, Brasile


  • Studio la Città inaugura giovedì 12 ottobre 2017 la collettiva: In the depth of identity, con i lavori di Christian Fogarolli, Bepi Ghiotti, Tamara Janes, Francisco Muñoz Perez, curata da Andrea Lerda. La mostra, proponendo la ricerca di 4 artisti che a vario titolo esprimono un interesse nei confronti del tema dell’identità, evidenzia questo bisogno inesauribile di confrontarsi con il questo topos, sottolineandone le qualità di mutevolezza, inconsistenza e precarietà.
    12 ottobre – 18 novembre 2017 | Studio la Città – Verona


  • Dopo il grande consenso di critica e pubblico riscontrato dalla mostra The End of Utopia, inaugurata a Venezia lo scorso maggio, in concomitanza con la biennale, Studio la Città dedica ad Emil Lukas una mostra personale, negli spazi della galleria a Verona dal 12 ottobre al 18 novembre 2017.
    12 ottobre – 18 novembre 2017 | Studio la Città – Verona


  • Luigi CarboniArthur DuffHerbert Hamak e David Simpson sono solo alcuni degli artisti della mostra CHROMOPHOBIA. La mostra, a cura dell’architetto Aldo Parisotto e realizzata in collaborazione con le gallerie d’arte Studio la Città, Galleria de’ Foscherari e Galleria Africa Curio, nasce dal dialogo e dalla contaminazione tra architettura, arte e design.
    6-27 ottobre 2017 | cc-tapis – Piazza Santo Stefano 10, Milano


  • L’artista visivo Andreco presenta a Venezia Climate 04 See level rise, il progetto tra arte e scienza sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e sull’innalzamento del livello del mare. CLIMATE 04 See Level Rise è la quarta tappa del progetto CLIMATE e consiste in tre diversi interventi pensati e progettati per la città di Venezia: un grande wall painting, un’installazione e un seminario sui cambiamenti climatici analizzati attraverso la disciplina artistica e scientifica.
    27 ottobre – 30 ottobre 2017 | Venezia


  • Giorgia Severi partecipa alla decimo anniversario di Casa Sponge, luogo di accoglienza, come rifugio per artisti, critici e curatori transfughi da un sistema in crisi, con l’opera CIVILITAS e la performance CIVILTà.
    23 settembre – 26 novembre 2017 | Casa Sponge – Pergola


  • Andreco, con l’installazione Between Nations, vince il premio speciale Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo della decima edizione del Talent Prize.


  • In occasione del tredicesimo anniversario della Juliette Chair di Hannes Wettstein, Baleri Italia ha scelto di rendere omaggio a uno dei suoi prodotti più iconici con un progetto che celebra l’incontro tra design e arte. Tre artisti contemporanei – Luigi Carboni, Jacob HashimotoHerbert Hamak – vengono chiamati ad interpretare la superleggera con la quale verranno immortalati in tre scatti emblematici.


  • Imaginary Country di Daniel González inaugura il 19 settembre 2017. L’installazione effimera traduce in realtà l’etichettatura virtuale degli hastag (#) su porzioni di spazio concreto del quartiere di Lambrate.
    19 settembre 2017 – sarà visibile fino al devolversi delle parole (circa 3 mesi) | Lambrate, Milano


  • Hiroyuki Masuyama parteciperà alla mostra collettiva Schön vergänglich – Blumen in der zeitgenössischen Kunst che si terrà al Kallmann Museum di Ismaning.
    23 luglio – 5 novembre 2017 | Kallmann Museum Ismaning, Ismaning


  • Michael Najjar è stato invitato alla 7a Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Mosca curata da Yoku Hasegawa.
    19 settembre 2017 – 18 gennaio 2018 | The State Tretjakov Gallery, Mosca


  • Studio la Città è lieta di annunciare la partecipazione di Vincenzo Castella e di Alberto Garutti alla mostra INTUITION, curata da Axel Vervoordt e Daniela Ferretti, che si terrà a Palazzo Fortuny a Venezia.
    13 maggio – 26 novembre 2017 | Palazzo Fortuny, Venezia


  • L’Università di Padova ha accolto l’opera Ghirba di Antonio Ievolella per ricreare la piazza nella Cittadella dello studente.

    Cittadella dello studente –  Lungoargine Piovego 20, Padova


  • La mostra Leidenschaft. Passion – In Focus: Pierre Soulages, che inaugura il 19 febbraio 2017 al Museum Art.Plus, espone opere del pittore francese Pierre Soulages (nato nel 1919 a Rodez, Francia). Accompagnano la mostra altre opere, bidimensionali e tridimensionali, di artisti internazionali che hanno operato con il monocromo, tra le quali opere di Luigi Carboni.
    19 febbraio 201728 gennaio 2018 | Museum Art.Plus, Donaueschingen


  • Trovate il video della mostra outer space di Michael Najjar su ikono.tv e nella sezione Artist of the month. Michael Najjar lavora con la fotografia e il video focalizzandosi sugli elementi chiave della nostra società guidata e “controllata” da tecnologie informatiche e dell’informazione.


  • Ora ci trovate anche su YouTube! Iscrivetevi al nostro canale per rivedere le presentazioni delle mostre spiegate direttamente dagli artisti e dai curatori.