D.G. Clothes Project – Temporary shop

D.G.Clothes Project, Criminal Collection, Diana Lowenstein Gallery, Miami, 2013 MCP_0054

Durante la settimana di Miart, apre il primo temporary shop del D.G. Clothes Project, il progetto di arte-applicata-alla-moda fondato nel 2004 a Berlino. Il temporary shop aprirà mercoledì 11 aprile (inaugurazione dalle 18 alle 21) in via Ventura, 6, dove verranno presentati i nuovi pezzi unici, come: t-shirt, scarpe scultura, porta biglietti da visita e borse shopper.

Orari di apertura
Inaugurazione mercoledì 11 aprile dalle 18 alle 21, entrata libera
Settimana MIART – dal 12 al 14 aprile 2018: dalle 12 alle 19:30, entrata libera
Settimana Fuorisalone – dal 17 al 21 aprile, dalle 15 alle 19:30, entrata libera
Settimana dal 24 al 28 aprile dalle 12 alle 19:30, entrata libera *salvo chiusura anticipata per esaurimento pezzi unici

Quando


Inizia: 11 aprile 2018
Finisce: 28 aprile 2018

Dove


D.G. Clothes Project – Temporary shop
via Ventura 6, Milano

Informazioni


mostre@studiolacitta.it
Comunicato stampa Scarica qui

Altre news

  • Eelco Brand è stato il primo vincitore del premio Will e Jan van Hoof, un premio annuale realizzato in collaborazione con Het Noordbrabants Museum.


  • Spazio 22 chiude la propria stagione espositiva ospitando, a partire dal 22 novembre 2018, una mostra Mind traverls realizzata in collaborazione con Hélène de Franchis, all’interno della quale sono esposte una selezione di opere provenienti dalla galleria veronese Studio la Città degli artisti Mikhael Subotzky e Subodh Gupta.
    13 novembre 2018 – 17 gennaio 2019 | Spazio 22 – Milano


  • Lynn Davis è una dei protagonisti della mostra FutuRuins. Il corpo e la pietra che apre mercoledì 19 dicembre 2018 a Palazzo Fortuny, Venezia.
    19 dicembre 2018 – 24 marzo 2019 | Palazzo Fortuny – Venezia


  • Hiroyuki Masuyama è uno dei protagonisti della mostra FutuRuins. Il corpo e la pietra che apre mercoledì 19 dicembre 2018 a Palazzo Fortuny, Venezia.
    19 dicembre 2018 – 24 marzo 2019 | Palazzo Fortuny – Venezia


  • Studio la Città inaugura sabato 1 dicembre 2018 la mostra, curata da Marco Meneguzzono place like home, collettiva che vede esposti i lavori di Brian Alfred, Vincenzo Castella, Igor Eškinja, Anna Galtarossa, Alberto Garutti, Daniel González, Tracey Snelling e Hema Upadhyay.
    1 dicembre 2018 – 16 febbraio 2019 | Studio la Città – Verona


  • Esther Mathis è una degli artisti protagonisti della mostra Schnee, Steine, Sommer Staub che si terrà al Talmuseum Usern con alcune opere della serie Atmospheric Exposure.
    26 dicembre 2018 – 24 agosto 2019 | Talmuseum Ursern


  • Esther Mathis è una degli artisti protagonisti della tradizionale mostra di dicembre che si terrà al Kunst Museum Winterthur con l’installazione video dal titolo Der Mittlere Himmel (KMW, 21.12.17 – 21.09.18).
    1 dicembre 2018 – 6 gennaio 2019 | Kunst Museum Winterthur


  • Studio la Città inaugura il 1 dicembre 2018 alle ore 11:30 la nona edizione di First Step: un progetto dell’Accademia di Belle Arti di Verona che ogni anno presenta le ricerche più interessanti dei suoi giovani artisti nelle gallerie e negli spazi del territorio. In mostra un’installazione site-specific di Chiara Zuanazzi.
    1 – 21 dicembre 2018 | Studio la Città – Verona


  • Michael Najjar partecipa alla mostra Civilization: The Way We Live Now, curata da William A. Ewing e Holly Roussel al National Museum of Modern and Contemporary Art di Seoul, con diverse opere della serie outer space.
    fino al 17 febbraio 2019 | National Museum of Modern and Contemporary Art – Seoul


  • Sabato 1 dicembre 2018, alle ore 11:30, inaugura la mostra dedicata ai nuovi lavori di Giorgio Vigna dal titolo Acque Astrali, poliedrico artista veronese che torna nella sua città natia proponendo un’allestimento intimo e contemplativo, allestito nella project room della galleria.
    1 dicembre 2018 – 19 gennaio 2019 | Studio la Città – Verona


  • Inaugura giovedì 25 ottobre 2018 la mostra del Bello ideale di Giulio Paolini a cura di Francesco Stocchi; la mostra, dedicata a uno dei massimi esponenti dell’arte concettuale, con interventi della scenografa Margherita Palli, è organizzata in stretta collaborazione con l’artista.
    26 ottobre 2018 – 10 febbraio 2019 | Fondazione Carriero – Milano


  • Vincenzo Castella è uno dei protagonisti della mostra Survol – La photographie aérienne des villes che inaugurerà venerdì 9 novembre 2018 presso la CAUE92 – Conseil d’architecture, d’urbanisme et de l’environnement des Hauts-de-Seine.
    9 novembre 2018 – 2 marzo 2019 | CAUE92, Nanterre


  • In vendita online il catalogo Vincenzo Castella – Mississippi / Tennessee 1976 pubblicato da Humboldt con testi di Frank Boehm e Alberto Saibene. Il libro contiene anche una cartolina con la foto Van Hula Hunt, Memphis Tenn. 1976 firmata e datata al retro dall’artista.


  • Stuart Arends, con Boat with stripes e Gussco, parteciperà alla collettiva, curata da Valerio Dehò, dal titolo RE.USE – Scarti, oggetti, ecologia nell’arte contemporanea. La mostra traccia un viaggio nella storia dell’arte e nella cultura artistica per guardare in dettaglio come il tema del Riuso/RE.USE è stato affrontato nelle varie decadi e dai vari artisti.
    27 ottobre 2018 – 10 febbraio 2019 | Museo Santa Caterina – Casa Robegan – Ca’ dei Ricchi, Treviso


  • Un’importante opera di Lucio Pozzi è stata inserita tra le 150 opere selezionate della mostra Warhol & Friends. New York negli anni ’80 che si terrà a partire dal 29 settembre 2018 presso Palazzo Albergati di Bologna.
    29 settembre 2018 – 24 febbraio 2019 | Palazzo Albergati, Bologna


  • Herbert Hamak è uno degli artisti selezionati per la mostra Der Duft der Bilder (La fragranza delle immagini), curata da Beate Kemfert, che inaugura il 19 settembre 2018 presso il Kunst- und Kulturstiftung Opelvillen di Rüsselsheim.
    19 settembre 2018 – 6 gennaio 2019 | Kunst- und Kulturstiftung Opelvillen Rüsselsheim


  • Giovedì 27 settembre 2018 inaugura la mostra personale, dal titolo Clouds and Chaos, di Jacob Hashimoto presso la Crow Collection of Asian Art di Dallas.
    28 settembre 2018 – 7 aprile 2019 | Crow Collection of Asian Art, Dallas


  • Apre al pubblico il 21 settembre 2018 la mostra 100% Italia. Cent’anni di capolavori dedicata agli ultimi cento anni di arte italiana, dall’inizio del Novecento ai giorni nostri. L’esposizione, suddivisa in 15 sezioni, vedrà tra le opere esposte anche il piombo Senza titolo del 1972 di Pier Paolo Calzolari all’interno dello spazio dedicato all’arte povera curato da Marco Meneguzzo.
    21 settembre 2018 – 10 febbraio 2019 | Mastio della Cittadella – Torino


  • Lichtempfindlich 2 è il titolo della mostra collettiva che ha inaugurato alla Schauwerk Sindelfingen lo scorso 15 aprile 2018 e che resterà in essere fino al 6 gennaio 2020. La mostra raccoglie una serie di fotografie di proprietà della fondazione, tra cui opere di Vincenzo Castella e Hiroyuki Masuyama.
    fino al 6 gennaio 2020 | Schauwerk Sindelfingen – Sindelfingen


  • Alberto Garutti è stato proclamato vincitore del Concorso artistico internazionale per la realizzazione delle opere per le Tre Soglie di Ca’ Corniani; il concorso, che si inserisce in un ampio progetto di valorizzazione paesaggistica a cura dello studio di architettura LAND, è stato lanciato lo scorso giugno con la curatela artistica di Elena Tettamanti e Antonella Soldaini e la curatela paesaggistica di Andreas Kipar.


  • L’Università di Padova ha accolto l’opera Ghirba di Antonio Ievolella per ricreare la piazza nella Cittadella dello studente.

    Cittadella dello studente –  Lungoargine Piovego 20, Padova


  • Trovate il video della mostra outer space di Michael Najjar su ikono.tv e nella sezione Artist of the month. Michael Najjar lavora con la fotografia e il video focalizzandosi sugli elementi chiave della nostra società guidata e “controllata” da tecnologie informatiche e dell’informazione.


  • Ora ci trovate anche su YouTube! Iscrivetevi al nostro canale per rivedere le presentazioni delle mostre spiegate direttamente dagli artisti e dai curatori.