Giorgia Severi – “Tree Time”

TreeTime_FB_cover_evento_1920x1080

La mostra Tree Time mette al centro del percorso espositivo le recenti dinamiche di alterazione e di distruzione di alberi, boschi e foreste. Una riflessione sui concetti di cura degli alberi e di gestione della montagna, di salute e biosicurezza delle piante, ma anche su temi come piantumazione e assited migrations. Dalla recente Tempesta Vaia alle conseguenze del global warming sulla proliferazione di malattie e agenti patogeni; dal problema degli incendi all’enorme impatto che la deforestazione esercita sulla perdita di identità e di biodiversità.La mostra apre a una serie di riflessioni sul ruolo del cambiamento climatico nella perdita di questi ecosistemi e sul loro ruolo positivo nel processo di mitigazione di tale cambiamento.
Il progetto dà spazio alla figura di Ermenegildo Zegna, al suo “pensiero verde” e alla sua imponente opera di piantumazione, valorizzazione e gestione dell’ambiente montano attorno a Trivero (Biella).
Tree Time è un racconto visivo che unisce le ricerche artistiche di venti artisti contemporanei con un nucleo di fotografie e di documenti storici che appartengono all’Area Documentazione del Museomontagna. Il progetto è supportato da una serie di contributi storico-scientifici di Matteo Garbellotto, Fitopatologo e Docente presso l’Università di Berkeley e sarà accompagnato da un public program di eventi.

Artisti in mostra: Gabriela Albergaria, Luca Andreoni, Paola Angelini, Thomas Berra, Joseph Beuys, Ursula Biemann + Paulo Tavares, Walter Bonatti, Gabriella Ciancimino, Aron Demetz, Hannes Egger, Ilkka Halso, Helen Mayer Harrison & Newton Harrison, Fosco Maraini, Marzia Migliora, Uriel Orlow, Lucy + Jorge Orta, Sunmin Park, Giuseppe Penone, Steve Peters, Giusy Pirrotta, Craig Richards, Vittorio Sella, Giorgia Severi, Wolfgang Tillmans, Santeri Tuori.

Quando


Inizia: 30 ottobre 2019
Finisce: 23 febbraio 2020

Dove


Museo Nazionale della Montagna – CAI  Torino
Piazzale Monte dei Cappuccini, 7
10131 Torino

Informazioni


mostre@studiolacitta.it
A cura di: Daniela Berta e Andrea Lerda
Comunicato stampa Scarica qui

Altre news

  • Giorgia Severi partecipa con l’opera Once there was the Ocean – Mt. Zeil, West MacDonnell Range alla mostra Selvatico [14].
    26 ottobre 2019 – 19 gennaio 2020 | Museo Civico Luigi Varoli, Cotignola


  • In vendita online il catalogo transitorietà di Antonio Marchetti Lamera. Il catalogo, edito da Scalpendi Editore è introdotto da un testo di Daniele Capra e Angela Madesani. 
    Per acquistarlo clicca qui.


  • Studio la Città inaugura giovedì 10 ottobre 2019 alle 18 la mostra personale di Antonio Marchetti Lamera dal titolo Tempo subìto, tempo anticipato.
    10 ottobre – 16 novembre 2019 | Studio la Città – Verona


  • A partire da martedì 20 settembre 2019 presso le diverse sedi dell’Università di Verona si potranno ammirare le opere della collezione Giorgio e Anna Fasol (AGI Verona). La mostra Contemporanee / Contemporanei, curata da Denis Isaia, raccoglie 80 opere di artisti di diverse generazioni.


  • Giorgia Severi presenterà, mercoledì 16 ottobre presso la Facoltà di Agraria dell’Università Politecnica delle Marche, l’opera EARTH NOW 42°04′55″N 14°03′36″E all’interno della mostra Polytechne curata da Valerio Dehò e organizzata in occasione dei 50 anni dell’Università Politecnica delle Marche.
    fino al 31 ottobre 2019 | Università Politecnica delle Marche, Ancona


  • Apre il 13 settembre 2019 al pubblico la mostra Civilization: The Way We Live Now alla National Gallery of Victoria di Melbourne. La mostra, curata da William Ewing e Holly Roussell, raccoglie lavori di oltre 100 fotografi internazionali tra cui Michael Najjar che partecipa con tre opere della serie outer space.
    13 settembre 2019 – 2 febbraio 2020 | National Gallery of Victoria, Melbourne


  • In vendita online il pieghevole della mostra Scatter Painting di Lucio Pozzi. La brochure di 8 pagine è accompagnata da un testo di Marco Meneguzzo (in italiano ed inglese). Per acquistare clicca qui.


  • Giorgia Severi con Land Rights News partecipa al Premio Francesco Fabbri 2019.


  • In vendita online il pieghevole della mostra Acque Solide con opere di Herbert Hamak e Giorgio Vigna. La brochure di 8 pagine è accompagnata da un testo di Marco Meneguzzo (in italiano ed inglese). Per acquistare clicca qui.


  • La galleria Studio la Città prosegue l’attività di ricerca che ha intrapreso nell’ultimo decennio nella città di Venezia organizzando, in concomitanza con la 58a edizione della Biennale d’Arte Contemporanea, l’esposizione dal titolo: After J.M.W. Turner 1834 – 2019, mostra personale del giapponese Hiroyuki Masuyama.
    6 settembre – 10 novembre 2019 | GAD – Giudecca Art District, Venezia


  • Studio la Città torna il 6 settembre nella laguna di Venezia per inaugurare il nuovo progetto espositivo curato da Marco Meneguzzo sull’isola della Giudecca: una doppia personale degli artisti Herbert Hamak e Giorgio Vigna dal titolo Acque Solide, antitesi che rappresenta il comune denominatore delle opere in mostra.
    6 settembre – 10 novembre 2019 | GAD – Giudecca Art District, Venezia


  • Dopo il successo della mostra Recursions & Mutations, organizzata da Studio la Città sull’Isola della Giudecca in occasione della 58a Biennale d’Arte di Venezia, Jacob Hashimoto prosegue la sua ricerca artistica arricchendo di nuovi lavori ed installazioni la sua personale da titolo The Heartbeat of Irreducible Curves: Part II.
    21 settembre – 16 novembre 2019 | Studio la Città – Verona


  • Studio la Città inaugura la stagione espositiva 2019-2020 con la mostra Scatter Painting di Lucio Pozzi in collaborazione con Rizzuto Gallery di Palermo.
    21 settembre – 16 novembre 2019 | Studio la Città – Verona


  • Tanja de Jager wears Christian Dior di Izima Kaoru è una delle opere della mostra Look at me! Il corpo nell’arte dagli anni ’70 ad oggi curata da Angela Madesani e Annamaria Maggi che si tiene alla Ghisla Art Collection a partire dal 7 settembre 2019.
    7 settembre 2019 – 5 gennaio 2020 | Ghisla Art Collection – Locarno


  • Critici ostinati ritmici di Roberto Pugliese è una delle opere incluse nella mostra Touch wood, curata da Nora Leitgeb, Beatrix Obernosterer e Christine Wetzlinger-Grundnig che si tiene alla Stadtgalerie Klagenfurt a partire dal 6 settembre 2019.
    6 settembre 2019 – 5 gennaio 2020 | Stadtgalerie Klagenfurt


  • Michael Najjar partecipa al BIENALSUR 2019 con il suo video spacewalk. Il lavoro farà parte del programma Infinity – works from the Es Baluard Collections, proiettato al Centro Cultural Kirchner – CCK, Buenos Aires.
    fino al 24 ottobre 2019 | Centro Cultural Kirchner – CCK, Buenos Aires


  • Jacob Hashimoto realizzerà una grande installazione site-specific presso il Portland International Airport.


  • In vendita online il catalogo della mostra Recursions and Mutations con opere di Vincenzo Castella, Lynn Davis, Jacob Hashimoto e Roberto Pugliese. Il catalogo, edito da Silvana Editoriale, è introdotto da un testo di Jacob Hashimoto e Daniele Capra.
    Per acquistare clicca qui.


  • La Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive di Pesaro promuove un nuovo progetto dedicato alla fotografia che vede protagonista Michele Alberto Sereni. Il fotografo ripercorre, in tre appuntamenti, la storia di questo spazio espositivo; il secondo appuntamento, che inaugura il 28 giugno 2019 alle 19:00, è dedicato a Luigi Ontani e alla sua mostra del 2011 curata da Ludovico Pratesi.
    28 giugno – 3 novembre 2019 | Where – Centro Arti Visive Pescheria, Pesaro


  • Tracey Snelling parteciperà alla 58° Biennale d’Arte di Venezia con la sua mostra personale Shanghai/Chongqing Hot Pot/Mixtape sostenuta e promossa da Swatch.
    11 maggio – 14 novembre 2019 | Sala d’Armi – Arsenale, Venezia


  • In vendita online il catalogo Vincenzo Castella – Mississippi / Tennessee 1976 pubblicato da Humboldt con testi di Frank Boehm e Alberto Saibene. Il libro contiene anche una cartolina con la foto Van Hula Hunt, Memphis Tenn. 1976 firmata e datata al retro dall’artista.


  • Ora ci trovate anche su YouTube! Iscrivetevi al nostro canale per rivedere le presentazioni delle mostre spiegate direttamente dagli artisti e dai curatori.