Roberto Pugliese – “Silenzi d’alberi”

Silenzi d’Alberi_ph by Silvia Longhi (29)

Silenzi d’alberi è un’esposizione che nasce da una riflessione su una delle espressioni più interessanti dell’arte contemporanea: la sound art. Il titolo della mostra è un verso tratto dalla poesia Serica dell’illustre poeta Andrea Zanzotto, nativo di Pieve di Soligo. Questa mostra guarda infatti alla sua poetica, spesso volta alla riflessione sul rapporto tra essere umano e natura.
L’autore ricerca questo rapporto legame nel paesaggio, la cui essenza gli si rivela non soltanto negli elementi visivi ma anche in quelli sonori. La comunicazione tra uomo e natura è risvegliata e riscoperta dunque attraverso il suono, capace di ricreare questa connessione intima e primordiale. Villa Brandolini ospita 11 artisti internazionali, accomunati nella loro pratica dall’utilizzo del suono, che riflettono sul proprio rapporto con la natura, intesa sia come paesaggio che come singolo elemento naturale. Il percorso si snoda secondo un criterio di presentazione non solo tipologico ma anche generazionale. Dai veterani fino ai più giovani sperimentatori, gli autori presentano opere (di cui alcune site specific) che nell’insieme restituiscono una panoramica sulle diverse tipologie di utilizzo del suono nella pratica artistica: field recording, data sonification, sound visualization, sculture cinetiche, induzione elettromagnetica, sculture interattive, trasduzione elettrica, forza cinetica delle onde sonore, suono randomizzato.
Foto Silvia Longhi

Quando


Inizia: 14 maggio 2017
Finisce: 2 luglio 2017

Dove


Villa Brandolini
Piazza Libertà 7
31053 Pieve di Soligo (TV)

Informazioni


mostre@studiolacitta.it
A cura di: Sonia Belfiore e Lucia Longhi
Comunicato stampa Scarica qui

Altre news

  • Studio la Città inaugura sabato 3 marzo 2018, alle ore 11.30 la mostra Risonanze: doppia personale curata da Valerio Dehò, con opere di David Leverett, artista inglese, classe 1938 e Roberto Pugliese, giovane sound artist napoletano.
    3 marzo – 5 maggio 2018 | Studio la Città – Verona


  • A partire dal 3 marzo, Studio la Città dedica una personale a Marcela Cernadas, artista nata in Argentina, che da tempo lavora tra la Spagna e l’Italia e che, proprio a Verona, all’inizio degli anni 2000, avviò una fase importante della sua carriera artistica.
    3 marzo – 14 aprile 2018 | Studio la Città – Verona


  • In occasione di ART CITY Bologna, Roberto Pugliese si confronta con il seicentesco Teatro Anatomico dell’Archiginnasio con Transanatomy, un progetto espositivo, a cura di Felice Moramarco, incentrato sui processi di ibridazione tra uomo e macchina, animato e inanimato, naturale e artificiale.
    1-18 febbraio 2018 | Teatro anatomico dell’Archiginnasio – Bologna

  • Andreco è uno dei nove vincitori del bando Arte sui Cammini, l’iniziativa promossa dalla Regione Lazio, per la progettazione, realizzazione e installazione di opere d’arte contemporanea sul territorio. I vincitori sono stati valutati sulla base della loro interazione con il paesaggio circostante, naturale e urbano; i progetti selezionati comprendono principalmente opere di scultura, land art e street art, installazioni sonore e interattive.


  • Giorgia Severi sarà protagonista di due iniziative bolognesi: uno stand con la città projects ad Arte Fiera di Bologna e una mostra personale presso gli spazi di Essse Caffè.
    1 – 5 febbraio 2018 | la città projects | Arte Fiera, pad.26 – stand B6
    1 febbraio – 28 marzo 2018 | Essse Caffè Store | Via Galliera 18 B, Bologna


  • Lunedì 13 novembre 2017 inaugura la settima edizione della Bocconi Art Gallery che si rinnova quest’anno esponendo ben oltre 100 opere di artisti nazionali ed internazionali. Tra le opere presentate, la grande installazione in tela in poliestere, dal titolo Fight – Flight, di Arthur Duff.


  • Michael Najjar sarà uno dei protagonisti della mostra Galileo e le Arti. Il cielo stellato sopra di me, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e allestita a Palazzo del Monte di Pietà a Padova. Per l’occasione saranno esposte: orbital ascent realizzata in un formato del tutto inusuale (180 x 300 cm), gravitation entanglement e il video spacewalk.
    18 novembre 2017 – 18 marzo 2018 | Palazzo del Monte di Pietà – Padova


  • Alberto Garutti è stato proclamato vincitore del Concorso artistico internazionale per la realizzazione delle opere per le Tre Soglie di Ca’ Corniani; il concorso, che si inserisce in un ampio progetto di valorizzazione paesaggistica a cura dello studio di architettura LAND, è stato lanciato lo scorso giugno con la curatela artistica di Elena Tettamanti e Antonella Soldaini e la curatela paesaggistica di Andreas Kipar.


  • Il video Somewhere Parallel – Alterate Vision di Arthur Duff e Francesco Candeloro è stato selezionato dal curatore Massimo Scaringella per la sezione VISÃO EXPANDIDA (EXPANDED VISION) della Bienal de Curitiba ’17, il più grande evento d’arte contemporanea in America Latina.
    30 settembre 2017 – 25 febbraio 2018 | Curitiba, Brasile


  • In occasione del tredicesimo anniversario della Juliette Chair di Hannes Wettstein, Baleri Italia ha scelto di rendere omaggio a uno dei suoi prodotti più iconici con un progetto che celebra l’incontro tra design e arte. Tre artisti contemporanei – Luigi Carboni, Jacob HashimotoHerbert Hamak – vengono chiamati ad interpretare la superleggera con la quale verranno immortalati in tre scatti emblematici.


  • L’Università di Padova ha accolto l’opera Ghirba di Antonio Ievolella per ricreare la piazza nella Cittadella dello studente.

    Cittadella dello studente –  Lungoargine Piovego 20, Padova


  • Trovate il video della mostra outer space di Michael Najjar su ikono.tv e nella sezione Artist of the month. Michael Najjar lavora con la fotografia e il video focalizzandosi sugli elementi chiave della nostra società guidata e “controllata” da tecnologie informatiche e dell’informazione.


  • Ora ci trovate anche su YouTube! Iscrivetevi al nostro canale per rivedere le presentazioni delle mostre spiegate direttamente dagli artisti e dai curatori.