Roberto Pugliese – “Silenzi d’alberi”

Silenzi d’Alberi_ph by Silvia Longhi (29)

Silenzi d’alberi è un’esposizione che nasce da una riflessione su una delle espressioni più interessanti dell’arte contemporanea: la sound art. Il titolo della mostra è un verso tratto dalla poesia Serica dell’illustre poeta Andrea Zanzotto, nativo di Pieve di Soligo. Questa mostra guarda infatti alla sua poetica, spesso volta alla riflessione sul rapporto tra essere umano e natura.
L’autore ricerca questo rapporto legame nel paesaggio, la cui essenza gli si rivela non soltanto negli elementi visivi ma anche in quelli sonori. La comunicazione tra uomo e natura è risvegliata e riscoperta dunque attraverso il suono, capace di ricreare questa connessione intima e primordiale. Villa Brandolini ospita 11 artisti internazionali, accomunati nella loro pratica dall’utilizzo del suono, che riflettono sul proprio rapporto con la natura, intesa sia come paesaggio che come singolo elemento naturale. Il percorso si snoda secondo un criterio di presentazione non solo tipologico ma anche generazionale. Dai veterani fino ai più giovani sperimentatori, gli autori presentano opere (di cui alcune site specific) che nell’insieme restituiscono una panoramica sulle diverse tipologie di utilizzo del suono nella pratica artistica: field recording, data sonification, sound visualization, sculture cinetiche, induzione elettromagnetica, sculture interattive, trasduzione elettrica, forza cinetica delle onde sonore, suono randomizzato.
Foto Silvia Longhi

Quando


Inizia: 14 maggio 2017
Finisce: 2 luglio 2017

Dove


Villa Brandolini
Piazza Libertà 7
31053 Pieve di Soligo (TV)

Informazioni


mostre@studiolacitta.it
A cura di: Sonia Belfiore e Lucia Longhi
Comunicato stampa Scarica qui

Altre news

  • Inaugura sabato 2 giugno 2018 la mostra Spatium, curata da Angela Madesani, la seconda di un ciclo di mostre a cadenza annuale dal titolo Le stanze del contemporaneo. Antico e contemporaneo dialogano e si confrontano in contesti d’eccezione situati nella provincia bergamasca, distanti pochi chilometri l’uno dall’altro. La grande scultura di Riccardo Camoni sarà in mostra a Palazzo Visconti (Brignano Gera d’Adda), mentre VWV.movi di Eelco Brand sarà esposta a Palazzo Botti (Torre Pallavicina).
    2 giugno – 15 luglio 2018 | Covo – Torre Pallavicina – Morengo – Cortenuova – Pagazzano – Brignano Gera d’Adda


  • Inaugura il 23 maggio la mostra Studio Eine Phantastik, una collettiva alla Shedhalle di Zurigo alla quale partecipa anche Vincenzo Castella.
    23 maggio – 29 luglio 2018 | Shedhalle, Zurigo


  • Anna Galtarossa parteciperà al Premio Michetti, curato da Renato Barilli e che si terrà dal 14 luglio al 30 settembre negli spazi del Museo Michetti a Francavilla al Mare, con due opere: Mostro della Barbagia e Stratocaster BC.
    14 luglio – 30 settembre | MuMI-Museo Michetti – Francavilla al Mare


  • Studio la Città inaugura sabato 9 giugno alle ore 11.30 la mostra: Senza Tema. Carta / Paper, una collettiva tutta dedicata alla produzione su carta di 65 artisti internazionali che, negli anni, hanno esposto con la galleria o sono stati personalmente collezionati dalla sua titolare: Hélène de Franchis.
    9 giugno – 15 settembre 2018 | Studio la Città – Verona


  • L’arte e lo spazio di Giulio Paolini sarà una delle opere esposte nella mostra Machines à penser presso Fondazione Prada – Palazzo Ca’ Corner della Regina a Venezia.
    La mostra, a cura di Dieter Roelstraete, esplora la correlazione tra le condizioni di esilio, fuga e ritiro e i luoghi fisici o mentali che favoriscono la riflessione, il pensiero e la produzione intellettuale.
    26 maggio – 25 novembre 2018 | Fondazione Prada – Palazzo Ca’ Corner della Regina, Venezia


  • Il 1 giugno 2018 Jacob Hashimoto presenterà due opere pubbliche, Never Comes Tomorrow e Eclipse, presso la Governors Island di New York.
    2 giugno – 31 ottobre 2018 | Liggett Hall Archway, St. Cornelius Chapel, Governors Island – New York


  • L’11 maggio 2018 inaugura la personale di Stuart Arends dal titolo Tin Man, Slabs, and My Father’s House presso Mayeur Projects di Las Vegas.
    11 maggio – 7 luglio 2018 | Mayeur Projects – Las Vegas


  • Da non perdere l’opera Parigi – Verona di Hiroyuki Masuyama in seguito all’intervento di restauro effettuato dall’artista in persona. L’opera, insieme a Tree III di Jacob Hashimoto, è esposta all’interno della collettiva Luoghi della mente. 20 anni di arte contemporanea alla Galleria d’Arte Moderna “Palazzo Forti” di Verona.

    fino al 30 novembre 2018 | Galleria d’Arte Moderna “Palazzo Forti” – Verona


  • La nuova edizione del Premio Michetti, curato da Renato Barilli, si terrà dal 14 luglio al 30 settembre negli spazi del MuMI-Museo Michetti, a Francavilla al Mare. Tra gli artisti che hanno confermato la propria partecipazione al Premio c’è Giorgia Severi con Once there was the Ocean – Mt. Zeil, West MacDonnell Range.

    14 luglio – 30 settembre | MuMI-Museo Michetti – Francavilla al Mare


  • Lichtempfindlich 2 è il titolo della mostra collettiva che ha inaugurato alla Schauwerk Sindelfingen lo scorso 15 aprile 2018 e che resterà in essere fino al 6 gennaio 2020. La mostra raccoglie una serie di fotografie di proprietà della fondazione, tra cui opere di Vincenzo Castella e Hiroyuki Masuyama.
    fino al 6 gennaio 2020 | Schauwerk Sindelfingen – Sindelfingen


  • La mostra Antenati Foreste di Giorgia Severi presso Essse Caffè di Bologna è stata prorogata fino al 26 maggio 2018.
    In mostra anche le nuove opere Romagna Plain #2.
    fino al 30 giugno 2018 | Essse Caffè, via Galliera 18 – Bologna


  • Inaugura giovedì 29 marzo 2018, alle ore 18:00, la mostra Luoghi della mente. 20 anni di arte contemporanea presso la Galleria d’Arte Moderna “Palazzo Forti” di Verona; la mostra rende omaggio ai vent’anni della politica di acquisizioni d’arte contemporanea inaugurata nel 1997. Tra le opere esposte Tree III di Jacob Hashimoto e Paris-Verona di Hiroyuki Masuyama.
    29 marzo – 30 novembre 2018 | Galleria d’Arte Moderna “Palazzo Forti” – Verona


  • Roberto Pugliese sarà uno dei protagonisti di Athens Digital Arts Festival con l’opera Score. Athens Digital Arts Festival è un festival internazionale che celebra la cultura digitale attraverso un incontro annuale che riunisce una comunità globale di artisti e pubblico.
    24 – 27 maggio 2018 | Athens Digital Arts Festival – Atene


  • In vendita online il pieghevole della mostra Risonanze – David Leverett e Roberto Pugliese. La brochure, costituita da 8 pagine, contiene testi di Valerio Dehò, David Leverett e Michael Haggerty. Per l’acquisto clicca qui.


  • Eelco Brand è uno dei protagonisti della mostra Twilight, organizzata in collaborazione con il New Museum (New York) e curata da Margot Norton, che si tiene presso il Borusan Contemporary di Istanbul, una art collection in continua espansione focalizzata sull’arte digitale e dei media.
    fino al 19 agosto 2018 | Borusan Contemporary, Istanbul


  • Andreco è uno dei nove vincitori del bando Arte sui Cammini, l’iniziativa promossa dalla Regione Lazio, per la progettazione, realizzazione e installazione di opere d’arte contemporanea sul territorio. I vincitori sono stati valutati sulla base della loro interazione con il paesaggio circostante, naturale e urbano; i progetti selezionati comprendono principalmente opere di scultura, land art e street art, installazioni sonore e interattive.


  • Alberto Garutti è stato proclamato vincitore del Concorso artistico internazionale per la realizzazione delle opere per le Tre Soglie di Ca’ Corniani; il concorso, che si inserisce in un ampio progetto di valorizzazione paesaggistica a cura dello studio di architettura LAND, è stato lanciato lo scorso giugno con la curatela artistica di Elena Tettamanti e Antonella Soldaini e la curatela paesaggistica di Andreas Kipar.


  • In occasione del tredicesimo anniversario della Juliette Chair di Hannes Wettstein, Baleri Italia ha scelto di rendere omaggio a uno dei suoi prodotti più iconici con un progetto che celebra l’incontro tra design e arte. Tre artisti contemporanei – Luigi Carboni, Jacob HashimotoHerbert Hamak – vengono chiamati ad interpretare la superleggera con la quale verranno immortalati in tre scatti emblematici.


  • L’Università di Padova ha accolto l’opera Ghirba di Antonio Ievolella per ricreare la piazza nella Cittadella dello studente.

    Cittadella dello studente –  Lungoargine Piovego 20, Padova


  • Trovate il video della mostra outer space di Michael Najjar su ikono.tv e nella sezione Artist of the month. Michael Najjar lavora con la fotografia e il video focalizzandosi sugli elementi chiave della nostra società guidata e “controllata” da tecnologie informatiche e dell’informazione.


  • Ora ci trovate anche su YouTube! Iscrivetevi al nostro canale per rivedere le presentazioni delle mostre spiegate direttamente dagli artisti e dai curatori.