Marcela Cernadas

Marcela Cernadas, nata in Argentina, lavora da tempo sia nel suo paese d’origine che in Italia e in Spagna. Le sue ricerche e produzioni artistiche, alle quali si aggiungono i suoi scritti in una costante produzione intellettuale e poetica, mettono in risalto gli argomenti privilegiati del suo lavoro: il cibo e la luce come figure vitali e l’arte come figura vitale anch’essa. Ha intrapreso numerosi progetti in scala urbana tra i quali si distinguono Luces de Sofía nel Monumento histórico Casa de los Costa a Campana, dichiarato d’interesse culturale dalla Diputación de la Provincia de Buenos Aires, Velamina installazione permanente nella Chiesa di San Salvador a Venezia, con il patrocinio del Museo Diocesano della città e Flesh and Spirit, con il patrocinio dei Musei d’Arte e Monumenti del Comune di Verona. Ha conseguito diversi riconoscimenti accademici tra i quali si enumerano la sua laurea cum laude in Arti Visive con la presentazione della tesi Carne rosa i cui relatori sono stati Franco Rella e Angela Vettese

nella Facoltà di Design e Arti dell’Università IUAV di Venezia e la pubblicazione dell’Università di Palermo della città di Buenos Aires del suo lavoro di ricerca Teaching each other. La nascita e proliferazione delle istituzioni-scuole d’arte e design nella frattura epistemologica contemporanea accreditato dal CONICET Consejo Nacional de Investigaciones Científicas y técnicas de la República Argentina. Ha svolto diversi incarichi per la didattica nella Facoltà di Design e Arti dell’Università IUAV di Venezia ed è stata visiting artist nell’Art Center College of Design di Los Angeles. Attiva da anni sulla scena internazionale, la sua opera è stata interpretata e accolta in diversi ambiti del pensiero, attraverso letture di genere, accademiche e religiose. Ha esposto nella Biennale di Venezia, in diversi musei, fondazioni, e festival. Le sue opere che comprendono video, film, fotografia, pittura, scultura e installazioni si trovano in prestigiose collezioni prívate e in musei europei e americani.
Vedi biografia

Cenacolo

Unique Roses

Still Rose

Cenacolo


  • Cenacolo, 2015

    installazione di 13 sculture in vetro ametista e ametista chiaro, soffiate a mano libera, modellate su stampo a conchiglia e molate
    dimensioni variabili

Unique Roses


  • Unique Roses, 2015

    vetro fumé a soffiatura libera con applicazioni di rose
    21 x Ø 22 cm
    1286 grammi


  • Unique Roses, 2016

    vetro fumé a soffiatura libera con applicazioni di rose
    23 x Ø 24,5 cm
    1130 grammi


  • Unique Roses, 2017

    vetro fumé a soffiatura libera con applicazioni di rose
    24,5 x Ø 26 cm
    1190 grammi

Still Rose


  • Still Rose, 2017

    Ed. 3/3
    stampa inkject su carta di cotone extra liscia
    30,5 x 35,5 cm
    32 x 37 x 3 cm con cornice


  • Still Rose, 2017

    Ed. 3/3
    stampa inkject su carta di cotone extra liscia
    30,5 x 35,5 cm
    32 x 37 x 3 cm con cornice


  • Still Rose, 2017

    Ed. 3/3
    stampa inkject su carta di cotone extra liscia
    30,5 x 35,5 cm
    32 x 37 x 3 cm con cornice


  • Still Rose, 2017

    Ed. 3/3
    stampa inkject su carta di cotone extra liscia
    30,5 x 35,5 cm
    32 x 37 x 3 cm con cornice

    Pubblicazioni

    News

  • Alcune opere di Marcela Cerandas, tratte dalla serie “Unique Roses” hanno il privilegio di essere esposte quest’anno all’European Glass Context. Bornholm Art Museum e Grønbechs Gård – Danimarca | 11.09 -21.11.2021 – ph. Francesco Allegretto


  • Apre il 23 luglio 2021 la mostra DESTINAZIONI, curata da Virginia Monteverde al Galata Museo del Mare di Genova. Partecipano 13 artisti internazionali tra cui l’argentina Marcela Cernadas che propone per l’occasione l’opera video Beyond Nature. Visitabile fino al 4 settembre 2021.