LAWRENCE CARROL, E una natura morta di Giorgio Morandi

Lawrence Carroll (Melbourne, 1954 – 2019).
Il lavoro di Carroll non è assemblaggio né installazione nel modo abituale alla produzione artistica contemporanea: legno, tela, colore ad olio e cera servono oggi come nei secoli passati ad esprimere fisicamente con la complessità delle forme e dei colori un’umanità profonda e non aggressiva. La tonalità dei quadri è apparentemente uniforme, quasi monotona e monocorde come giorni che si susseguono tutti uguali. Il colore è, per scelta, quasi un non-colore, ottenuto con strati successivi fino a lasciar trasparire solo in parte il fondo, spesso costituito da tessuti rigati.

Catalogo per mostra presso Studio La Città, 1996
Testi di Concetto Pozzati e Maria Elena Ramos (Italiano/Inglese)
32 pagine

 15,00 ( + IVA 22 % )

10 disponibili