LUCIO POZZI, Inserts #210014, #20 e #49

Lucio Pozzi nasce a Milano nel 1935. Vive tra Hudson (NY) e Valeggio sul Mincio.

Ha consacrato tutta la sua vita alla ricerca del linguaggio della pittura, come un maestro zen che chiede decine d’anni di tempo all’imperatore, per poi risolvere in un solo gesto magistrale l’opera che gli era stata commissionata. Ecco, l’atteggiamento di Pozzi è simile a quello di un maestro zen che sa che la sua vita è dedicata ad una sola cosa, ma non è così sintetico: al contrario, è davvero un’anima analitica, deduttiva piuttosto che induttiva, e la sua vita – che coincide con la sua opera – è lì a dimostrarlo.
La ceramica è uno dei tanti materiali che ha sperimentato e usa tuttora.
Il suo lavoro è stato presentato a Documenta VI nel 1977 e nel 1980 alla Biennale di Venezia nel Padiglione Americano.

Inserts è il titolo di una serie di opere in terracotta che l’artista compone in vari modi, combinandole in installazioni di piccole o grandi dimensioni.
terracotta smaltata:
5,5 x 8,5 x 8 cm
5,5 x 6,5 x 6,5 cm
5 x 9,5 x 6,5 cm
Datati e firmati sul retro

 900,00 ( + IVA 22 % )

1 disponibili