VINCENZO CASTELLA, Mississippi / Tennessee 1976

Vincenzo Castella, allora poco più che ventenne, trascorre quattro mesi nel Sud degli Stati Uniti nella zona attorno al fiume Mississippi. La sua è una indagine etnografica alla ricerca degli ultimi bluesman: li ascolta suonare, ne raccoglie le testimonianze. Al tempo stesso scopre un’America ‘minore’, di luoghi e persone su cui solitamente nessuno posa lo sguardo.
Una scoperta e un ritorno a un’affascinante America delle radici.

2018
80 pagine
con testi di Frank Boehm e Alberto Saibene.
contiene una cartolina firmata da vincenzo castella
Edito da Humboldt

 20,00

5 disponibili