Gabriele Basilico

Gabriele Basilico

Basilico che è uno dei più noti fotografi italiani ha lavorato, nel corso del tempo, su diverse città: da Milano a Beirut da Bolzano a Berlino; primo e unico italiano, fra l’altro, a partecipare, nel 1984, alla prestigiosa missione fotografica francese Datar.

Le mostre e i libri di Gabriele Basilico costituiscono sempre un importante momento di riflessione sulla fotografia di paesaggio. La sua ricerca che spazia ben al di là dei confini della mera fotografia documentaria, è, infatti, un punto di riferimento obbligato per quanti oggi si occupano di fotografia e di urbanistica.

In una recente intervista Basilico ha dichiarato: «E’ certo che io faccio fotografie in relazione al principio e all’esperienza estetica della “visione”. In questo senso io sono pienamente fotografo. Ma è anche vero che la fotografia, e non solo come linguaggio, è entrata da parecchio tempo, e a buon diritto, nel mondo dell’arte. Sono convinto però che un’unità della fotografia nel grande bacino della ricerca artistica è un’idea troppo riduttiva: una cosa è usare la fotografia come linguaggio per comunicare un’opera concepita in modo diverso (per esempio un’installazione), un’altra cosa è pensare «fotograficamente», interpretandola, la realtà».
Vedi biografia

San Francisco

Napoli

Istanbul

Berlino

Iran 1970 - Basilico prima di Basilico

Persepoli

Installazioni

Video

San Francisco


  • San Francisco 2007, 2008 (07A3-595)

    Ed. 1/15
    pure pigmented print
    100 x 130 cm


  • San Francisco 2007, 2008 (07A3-571)

    Ed. 1/15
    pure pigmented print
    100 x 130 cm


  • San Francisco 2007, 2008 (07A3-338)

    Ed. 1/15
    pure pigmented print
    100 x 130 cm


  • San Francisco 2007, 2008 (07A3-280)

    Ed. 1/15
    pure pigmented print
    100 x 130 cm

Napoli

Istanbul

Berlino

Iran 1970 - Basilico prima di Basilico

Persepoli