Vincenzo Castella

Vincenzo Castella

L’atteggiamento di Vincenzo Castella nei confronti del contenuto del lavoro è profondamente diverso rispetto a quello degli altri fotografi di paesaggio. La sua è un’esplorazione che parte dai luoghi che meglio conosce: Napoli, Milano, per andare poi in altri siti d’Europa e del Mediterraneo. Fotografie possibili, prese da punti di vista che chiunque può avere. Castella non vanta, infatti, il privilegio dello sguardo. Già dai suoi primi lavori-a metà degli anni Settanta- è l’azzeramento dell’io narrante, momento precipuo della sua ricerca, nella quale non c’è soggettiva. Il colore è una parte fondante della ricerca, anche se al momento della ripresa le sue scelte non sono

guidate da collegamenti cromatici: è, piuttosto, attento ai dettagli. Nei lavori sulle città dei quali si occupa dalla fine degli anni Novanta, l’unità di misura è il building. La città è un linguaggio e la fotografia è un’invenzione che scaturisce da essa.
In recenti lavori come Cronache da Milano, realizzato con il gruppo Multiplicity e proposto ad Art Unlimited del 2009 con Studio La Città, sono fotografati palazzi e punti della città dove sono avvenuti episodi di cronaca nera. (Angela Madesani)
Vedi biografia

Natura

Rinascimento italiano

Città

Installazioni

Video

Natura


  • #01 Zurigo, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    225 x 180 cm


  • #02 Zurigo, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    225 x 180 cm


  • #03 Zurigo, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    225 x 180 cm


  • #04 Zurigo, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    225 x 180 cm


  • #09 Zurigo, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    230 x 180 cm


  • Proof #1 Studio Eine Phantastik, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    160 x 83 cm
    163 x 85 x 5,5 cm con cornice


  • Proof #2 Studio Eine Phantastik, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    160 x 83 cm
    163 x 85 x 5,5 cm con cornice


  • Proof #3 Studio Eine Phantastik, 2018

    Ed. di 3
    type c-print
    160 x 83 cm
    163 x 85 x 5,5 cm con cornice


  • Pirkanmaa Finland #81, 2007/2018

    Ed. di 5
    type c-print
    38 x 47 cm
    42,5 x 52,5 x 5 cm con cornice


  • Pirkanmaa Finland #82, 2007/2018

    Ed. di 5
    type c-print
    38 x 47 cm
    42,5 x 52,5 x 5 cm con cornice


  • Pirkanmaa Finland #83, 2007/2018

    Ed. di 5
    type c-print
    38 x 47 cm
    42,5 x 52,5 x 5 cm con cornice


  • Pirkanmaa Finland #84, 2007/2018

    Ed. di 5
    type c-print
    38 x 47 cm
    42,5 x 52,5 x 5 cm con cornice


  • Pirkanmaa Finland #85 - #86, 2007/2018

    Ed. di 5 ciascuna
    type c-print
    20 x 25 cm ciascuna
    21,5 x 26,5 x 4 cm con cornice ciascuna


  • Castelseprio 2008, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • Castelseprio 2008, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • Passo del Bracco, Levanto 2008, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • Passo del Bracco, Levanto 2008, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • #03 Castelseprio, Varese 2009, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • #18 Castelseprio, Varese 2008, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • #04 Castelseprio, Varese 2009, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice


  • Bruzzella 2012, 2012

    polaroid 8 x 10 inch
    21,3 x 27,4 cm
    25 x 31 x 4 cm con cornice

Rinascimento italiano

Città

Installazioni

    News

  • Studio la Città inaugura sabato 1 dicembre 2018 la mostra, curata da Marco Meneguzzono place like home, collettiva che vede esposti i lavori di Brian Alfred, Vincenzo Castella, Igor Eškinja, Anna Galtarossa, Alberto Garutti, Daniel González, Hans Schabus, Tracey Snelling e Hema Upadhyay.
    1 dicembre 2018 – 16 febbraio 2019 | Studio la Città – Verona


  • Vincenzo Castella è uno dei protagonisti della mostra Survol – La photographie aérienne des villes che inaugurerà venerdì 9 novembre 2018 presso la CAUE92 – Conseil d’architecture, d’urbanisme et de l’environnement des Hauts-de-Seine.
    9 novembre 2018 – 2 marzo 2019 | CAUE92, Nanterre


  • In vendita online il catalogo Vincenzo Castella – Mississippi / Tennessee 1976 pubblicato da Humboldt con testi di Frank Boehm e Alberto Saibene. Il libro contiene anche una cartolina con la foto Van Hula Hunt, Memphis Tenn. 1976 firmata e datata al retro dall’artista.


  • Studio la Città inaugura giovedì 11 ottobre, alla vigilia della 14° edizione di ArtVerona, la mostra di Vincenzo Castella dal titolo: Trame senza fissa dimora, ispirata dal pensiero del formalista russo Viktor Sklovskij.
    12 ottobre – 17 novembre 2018 | Studio la Città – Verona


  • Lichtempfindlich 2 è il titolo della mostra collettiva che ha inaugurato alla Schauwerk Sindelfingen lo scorso 15 aprile 2018 e che resterà in essere fino al 6 gennaio 2020. La mostra raccoglie una serie di fotografie di proprietà della fondazione, tra cui opere di Vincenzo Castella e Hiroyuki Masuyama.
    fino al 6 gennaio 2020 | Schauwerk Sindelfingen – Sindelfingen